Tecnologia dei materiali

“Datemi della materia, e con essa io creerò un mondo”. Con questa frase Kant riassume lo spirito con cui vorrei che ogni studente affrontasse il proprio percorso artistico dal punto di vista dei materiali. Perché con questo spirito la materia “non fa paura” ma viene domata dall’artista e ne diventa una sua alleata. Questo spirito può maturare se si parte dalla conoscenza della materia e dei materiali che essa costituisce.

Il corso si pone l’obiettivo di far conoscere con un approccio “informale” i materiali che gli studenti utilizzano durante la loro quotidiana sperimentazione e produzione artistica.

Partendo da qualche nozione di chimica generale, mineralogia e petrografia (minerali e rocce), si approda alla vera e propria tecnologia di materiali come: malte a base di calce, cemento e gesso, leganti commerciali usati nel mosaico contemporaneo, ma anche vetri e smalti, materiali ceramici e metallici, materiali organici quali carta, legno e polimeri di sintesi ed infine qualche accenno su pigmenti e coloranti.

Il corso vuole essere di supporto a tutte le materie “pratiche”, nell’ottica di fornire allo studente che opera in laboratorio una maggiore consapevolezza sulle proprietà dei materiali, potendoli così scegliere non solo per ragioni stilistiche ma anche per la loro lavorabilità, durabilità e compatibilità.

Modalità d’esame

Saranno valutati gli elaborati svolti durante l’anno e la documentazione fotografica con relativa relazione scritta.

Bibliografia

  • Matteini, La chimica nel restauro, 1998, Nardini Editore
  • F. Smith, Scienza e Tecnologia dei Materiali, 2016, McGraw-Hill Education
  • Pecchioni, Le malte antiche e moderne, tradizione e innovazione, 2008, Patron Editore,
  • Lazzarini, Pietre e marmi antichi, 2004, Cedam Edizioni
  • Fiorentini Roncuzzi, Il Mosaico, materiali e tecniche dalle origini ad oggi, 1990, Longo Editore
Elena Soragni
Elena Soragni