Tecniche e tecnologie delle arti visive

L’obiettivo del corso è la formazione di persone sensibili all’esperienza artistica, capaci di recepire la sostanza del fare artistico, acquisire la conoscenza di strumenti e materiali, e riflettere sulle operazioni da compiere per tradurre in immagine ciò che si vuole esprimere.
Un percorso didattico si svilupperà su un tema predeterminato e soprattutto sulla scelta dei materiali utilizzati, per sviluppare negli allievi la consapevolezza del valore tecnico in relazione alla poetica.

Il laboratorio prevede la realizzazione di elaborati artistici nella massima libertà di scelta tecnica, accompagnati da una relazione scritta che documenti i vari passaggi del lavoro, dalla progettualità alla presentazione finale, con eventuali riferimenti ad artisti contemporanei trattati nel corso delle lezioni. Il corso oltre ad affrontare le tecniche pittoriche tradizionali come l’olio, la tempera, l’acquerello e l’acrilico, privilegia la sperimentazione e lo studio dell’arte contemporanea. Nell’anno accademico 2019-20 si svilupperà un progetto in collaborazione con il Museo Nazionale che vedrà la reinterpretazione da parte degli allievi di alcuni bozzetti sull’Inferno di Dante realizzati da vari importanti artisti del ‘900.

Bibliografia

  • Angela Vettese, Si può fare con tutto,  Laterza, 2012
  • Giorgio De Chirico, Piccolo trattato di tecnica pittorica, Scheiwiller – Federico Motta, 2001
  • F. Bonami, Lo potevo fare anch’io, Mondadori, 2009
  • C. Maltese, Le tecniche artistiche, Mursia, 2014
  • Altri testi saranno consigliati durante l’anno accademico
Paola Babini
Paola Babini