Disegno

Il Disegno è stato un modo di capire il mondo sin dagli inizi della storia, anzi si può dire che la storia inizi con il disegno prima che con la scrittura. Si disegna per capire, per separare, per ricordare, per indicare.

Il mio programma verterà sullo studio di alcuni maestri che hanno fatto del disegno una loro attività centrale, come Giacometti, grande artefice di sculture disegnate, Degas, Spalletti, Suárez Londoño, Solakov e altri nel cui lavoro il disegno è un flusso ininterrotto di pensieri e cimento di abilità della mano. Se possibile sedute di disegno dal vero verranno effettuate sia in aula con modella umana che all’ esterno con modelli “vegetali”.
L’anatomia in questo caso è da intendersi come uno studio delle forme di qualunque corpo nella sua interezza. Lo studio pratico del disegno sul corpo verrà effettuato attraverso una postura “performatica” dello studente ispirata parzialmente ai Drawing restraint di Mattew Barney.
Esercitazioni pratiche, che saranno indirizzate allo sviluppo di una abilità manuale e a capire il segno più proprio a ciascun studente e ad applicarlo, saranno parte saliente dello studio, mentre per gli aspetti teorici, oltre a riferimenti agli artisti sopra citati ed altri, vorrei avvalermi dei seguenti testi: Degas Danza Disegno di Paul Valéry, edito da SE, e Storia delle Linee di Manlio Brusatin, edito da Einaudi.

Massimo Bartolini
Massimo Bartolini

Venerdì, 10-11 (online o in presenza)